L'assicurazione è il contratto con il quale l'assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana» (art. 1882 c.c.). 

Il rischio è l’elemento fondamentale del contratto di assicurazione. Il contratto è nullo se il rischio non è mai esistito o ha cessato di esistere prima della conclusione del contratto e la sua cessazione nel corso del contratto ne comporta lo scioglimento (artt. 1895-1896 c.c.).

Il rischio viene comunemente definito come possibilità di un evento futuro e incerto.

Con riferimento al contratto di assicurazione non rileva soltanto l’incertezza oggettiva dell’evento, ma anche l’incertezza soggettiva riferita ad entrambe le parti contraenti

Aggiungi il tuo testo...