Home / News / Credito d’imposta a favore della previdenza complementare

Credito d’imposta a favore della previdenza complementare

Con il provvedimento del 23 giugno 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fissato la misura del credito d’imposta spettante a favore delle forme di previdenza complementare e degli enti previdenziali, in misura pari al 100% dell’importo richiesto.

Il credito d’imposta è utilizzabile ai sensi dell’art. 17 del D.Lgs 241/97, presentando il Modello F24, esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate adecorrere dal 24 giugno 2016.

 

Agenzia delle Entrate
Credito di imposta a favore delle forme di previdenza complementare
Agenzia Entrate - provvedimento23-06-2016.pdf [60.84 KB]
Download

CAUZIONI PER APPALTI PUBBLICI
Garantiscono la partecipazione a gare e buona esecuzione di lavori, servizi e forniture.

CAUZIONI PER CONCESSIONI EDILIZIE
Cauzioni per urbanizzazioni e convenzioni edilizie.

CAUZIONI PER IMPOSTE E TASSE
Cauzioni per rimborsi di imposte Iva, Irpef.

CAUZIONI PER LE DOGANE
Cauzioni per il pagamento periodico differito dei dazi doganali, per temporanee importazioni, per altre operazioni doganali.

CAUZIONI PER AUTORIZZAZIONI MINISTERIALI E REGIONALI
Cauzioni per smaltimento rifiuti, coltivazioni cave, impianti di stoccaggio, contributi

CAUZIONI PER CONTRATTI TRA PRIVATI
Cauzioni per subappalti, ordini per forniture, promesse di vendita, permute.